COPERTURE SPORTIVE IN LEGA DI ALLUMINIO - TEXTIL EUROPA

Vai ai contenuti

Menu principale:

COPERTURE SPORTIVE IN LEGA DI ALLUMINIO

 
Questa tipologia di prodotto rappresenta l'evoluzione nei sistemi di copertura per aree ricreative sportive, la loro geometria permette un'utilizzo anche in altezza nel rispetto dei regolamenti sportivi.

INNOVATIVA, l'innovazione è rappresentata da profili disegnati per rendere modulare la copertura, permettendo installazioni molto rapide e rimozioni stagionali molto agevoli, risulta molto agevole inoltre anche l'intervento per eventuali danneggiamenti accidentali consentendo la sostituzione del solo componente compromesso.

ECOLOGICA, questa tipologia di struttura sempre più  rappresenta il prodotto che va a sostituire la copertura pressostatica, in particolar modo per gli sprechi energetici che rappresenta necessari al suo continuo sostentamento, rappresentando la tipologia di copertura più inquinante oggi in uso; Per questi motivi le pubbliche amministrazioni preposte ad emanare le concessioni edilizie sempre più valutano il fattore inquinamento e nel contempo riconoscono le proprietà di una copertura in lega di allumino la quale proprio grazie alla sua rapidità di smontaggio, possibile in due step ovvero per la sola copertura in p.v.c. oppure rimuovendo l'intera struttura, vengono concesse per usi stagionali o continuativi.

VALORE NEL TEMPO, il bilancio a lungo termine evidenzia un risparmio su una base di 12 anni pari a circa il valore speso ovvero dai 30.000,00-60.000,00 euro (ovvero 2500-5000 euro anno tra energia elettrica e combustibile, valore dipendente dal modo di utilizzo e dalla durata.) , nel bilancio complessivo va inoltre inserita la voce ripristino nel tempo, mentre la copertura pressostatica avrà raggiunto il suo limite di utilizzo la struttura in lega di allumino consentirà la sola sostituzione progressiva degli elementi compromessi che si limiteranno ai teli di copertura prima e ai laterali in seguito con tutti i vantaggi conseguenti sia in termini di utilizzo che di capitale.


 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu